Piloti di aerei e personale navigante: aspetti fiscali e previdenziali

Commenti disabilitati su Piloti di aerei e personale navigante: aspetti fiscali e previdenziali 2


Nell’ambito della fiscalità delle persone fisiche, un tema che desta particolare attenzione è il trattamento tributario e previdenziale del c.d. personale navigante (piloti, assistenti di volo, etc.).

A riguardo, l’imponibilità fiscale del pilota deve necessariamente tener conto del Paese di residenza e del Paese in cui è situata la sede di direzione effettiva dell’impresa.

In merito, è utile ricordare che vi sono Convenzioni contro le doppie imposizioni stipulate dall’Italia con alcuni Paesi che prevedono la tassazione esclusiva nello Stato contraente in cui si trova la direzione effettiva dell’impresa e altre Convenzioni nelle quali è prevista la tassazione concorrente tra Stati, con possibilità per il pilota di recuperare in credito per imposte pagate all’estero.

Da un punto di vista previdenziale, il pilota è tenuto a pagare i contributi obbligatori nel Paese in cui la società datrice di lavoro ha la propria base di servizio, considerando anche l’eventualità che tale impresa possa avere più basi di servizio o che il pilota sia tenuto per contratto ad esercitare la propria attività lavorativa presso più basi di servizio.

Sono altresì non trascurabili gli obblighi di monitoraggio fiscale cui il pilota è tenuto in caso di residenza in Italia ai fini fiscali (inclusione nella dichiarazione dei redditi italiana dei conti correnti e delle altre attività finanziarie e patrimoniali detenute all’estero).

Per qualsiasi ulteriore chiarimento e maggiori approfondimenti in merito alla propria situazione personale non esitate a contattarci all’indirizzo email info@studiobcz.it .


Contatti

Studio Tributario Associato – Battaglia Cesari Zangrillo
Indirizzo: Via Po, 102
CAP: 00198 – Roma
Email: info@studiobcz.it
Telefono: +39 06 87811744
Fax: +39 06 92594608